Ristrutturazione

Carta da parati, adesivi, pittura sono alcune tra le varie idee per rinnovare la cucina e spendere poco. Questi strumenti sono economici, semplici da usare e sono sufficienti per dare una ventata di aria fresca alla tua cucina senza grosse modifiche, realizzabili in autonomia.

Se non hai molto tempo a disposizione e ti sei stufato del colore della tua cucina, puoi tinteggiare una parete. In questo modo dai un tocco di colore, se la stanza è principalmente bianca. Un’alternativa è cambiare il colore di mobili. Non serve cambiarli tutti, ma basterà cambiare il colore di alcuni per trasformare la tua cucina. Se i mobili sono in melaminico, puoi usare uno smalto a effetto laccato. Prima però devi carteggiare un po’ le superfici, in modo che la pittura aderisca meglio. Inoltre puoi sbizzarrirti con le finiture, grazie all'ampia gamma in commercio: opaca, satinata, brillante o extra brillante. 

Un’alternativa al cambio colore di mobili e pareti è quella di pitturare le piastrelle della cucina. Questo permette di cambiare velocemente l’aspetto e ti permette di spendere poco. Sono disponibili smalti apposta per le superfici in ceramica, molto semplici e veloci da applicare in quanto non richiedono altri prodotti, come primer o sigillanti. La vernice si applica alle piastrelle della cucina con un rullo e resiste all'umidità, garantendo finiture durevoli e resistenti. Inoltre, una volta asciutta, può essere tranquillamente lavata, senza rischiare che si rovini o si stacchi.

In assenza di tempo, il trucco più veloce per rinnovare la cucina e spendere poco è la carta autoadesiva per le pareti. Ce ne sono di tutti i tipi, dalle stampe che richiamano i materiali naturali, come la pietra o il legno, a quelle che ricreano proprio l’effetto delle piastrelle. Ci sono carte di qualità ottima, tanto da sembrare reale. Inoltre, è possibile lavarle con un panno umido per rimuovere lo sporco. L’applicazione va fatta sulla superficie, che dev'essere pulita per aderire in maniera ottimale. 

Una soluzione alternativa per rimodernare la cucina e spendere poco sono gli adesivi. Questi sono perfetti per decorare le ante della cucina o per far risaltare altri piccoli dettagli in una o più pareti. In questo modo puoi rinnovare la cucina senza le complicazioni di una ristrutturazione vera e propria.

Una proposta originale per rinnovare la cucina senza spendere una fortuna è quella di usare due materiali diversi per la decorazione. Sfruttando un elemento divisorio, come il frigorifero o la credenza, si possono usare due effetti diversi per le pareti della tua cucina. Per esempio, se in una sono presenti delle piastrelle, si può andare ad applicare della carta da parati in un’altra. In questo modo, la stanza acquista più vita ed è perfetta per gli amanti delle soluzioni ecclettiche.


Se invece ritieni che sia necessario l’intervento di un professionista per rinnovare la tua cucina, grazie a FAMFORCE ti bastano pochi click e puoi ottenere gratuitamente fino a 5 preventivi.

Condividi l'articolo